lunedì, 16 settembre 2019
  • l'editoriale di Luisa Montù

    LA POLITICA DELL’ODIO NON È POLITICA

    Quando un popolo è oppresso da un dittatore, la storia ce lo insegna, fa la rivoluzione. E’ vittima dell’ingiustizia, quindi è normale che odi il tiranno. Il monarca invece che vuole allargare i propri confini e aggradisce il monarca del regno vicino, lo fa per avidità, non per odio. In …

    Continua a leggere...