giovedì, 16 agosto 2018
DSC_4317

AEROPORTO DI COMISO, “PROGNOSI RISERVATA”. SI SPERA NELLA GESTIONE PRIVATA

Print pagePDF pageEmail page

L’aeroporto di Comiso sempre “in prognosi riservata”. Ma ci potrebbero essere segnali di ripresa. Si spera, infatti, nell’affitto dello scalo a privati, una cura i cui effetti si conosceranno soltanto a medio termine.

La situazione del “Pio La Torre”, intanto, è stata al centro dei pensieri dell’assemblea dei soci di Soaco, la Società che gestisce l’aeroporto, che ha approvato, nella riunione di mercoledì primo agosto, il bilancio consuntivo del 2017 che si è chiuso con un disavanzo di oltre due milioni e 300mila euro. Soaco ha limitato le perdite in quanto, nel 2016, le perdite ammontavano a oltre due milioni e 900mila euro. L’assemblea ha, poi, rinviato al 28 agosto il punto riguardante le “valutazioni e le eventuali determinazioni sulla bozza del bando di gara a procedura aperta per l’affitto temporaneo dell’azienda aeroportuale”, in altre parole la gestione privata dello scalo.

“Abbiamo preso atto della bozza che ci è stata presentata– ha dichiarato il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari – e, avendo necessità di valutarla adeguatamente insieme al mio staff, ho chiesto un rinvio del punto. Il Comune ha un’enorme responsabilità patrimoniale, in quanto proprietario dell’aeroporto e intende agire nel pieno rispetto delle norme e con l’obiettivo dell’interesse del territorio. Qualche ora prima dell’assemblea, il Cda di Soaco ha prodotto una lettera con la quale si chiede formalmente al Comune, in quanto proprietario, l’autorizzazione per l’affitto del ramo d’azienda”.

“Il bando che sarà predisposto– ha aggiunto il sindaco – dovrà soddisfare sia le esigenze del socio privato Intersac, sia quelle del comune di Comiso che si fa carico delle attese di tutto il sud est siciliano, ma dovrà soprattutto muoversi nell’alveo del più assoluto rispetto delle norme. Faremo tutti i passi necessari e il 28 agosto potremo varare un bando che possa consentire all’aeroporto di continuare a vivere”.

“Pure essendo in forti restrizioni– hanno commentato al termine dell’assemblea il Presidente Silvio Meli e l’amministratore delegato Giorgio Cappello – nel corso del 2017 abbiamo completato, in economia, alcuni interventi già programmati ricorrendo alla manodopera interna. In dettaglio: sono stati ottimizzati gli spazi dell’air side, dove è aumentata la superficie a disposizione dei passeggeri recuperando volumi inutilizzati; sono state aggiunge alcune sedute e ricavati nuovi spazi per area food (bando già aggiudicato e presto aperto al pubblico); realizzata un’area di pre-imbarco dopo i gate mentre il secondo piano è stato ultimato e, grazie alle grandi vetrate che si affacciano sul piazzale e sulla pista, trasformato in un suggestivo belvedere panoramico dove i visitatori attendono i passeggeri in arrivo. In futuro ospiterà negozi e attività commerciali per aumentare i ricavi non aviation”.

L’assemblea ha anche nominato un nuovo consigliere di amministrazione in sostituzione del consigliere dimissionario Michela Stancheris: si tratta di Vincenza Privitera, vice presidente Confcommercio Siracusa e componente della Giunta della Camera di Commercio del Sud-Est.

Concetto Iozzia

Condividi!