lunedì, 16 settembre 2019
IMG_0696

versi di versi per versi e detti male detti

Print pagePDF pageEmail page

Per conquistare la nostra primavera,

dove splendeva il sol dell’avvenir,

abbiamo fatto un buco nell’ozono

ed inquinato il pianeta.

Gli altri hanno fatto di peggio,

e questo tranquillizza le nostre coscienze.

 

Se dico che vedo gli asini che volano, mi prendono per pazzo.

La maggioranza crede negli asini che via etere gli entrano in casa.

Se dico che sento gli asini che parlano, mi prendono per pazzo.

La maggioranza crede alle parole degli asini che ha eletto.

La minoranza non crede a quello in cui crede la maggioranza, ma raglia.

 

Socrate diceva che l’unica cosa che sapeva era di non sapere.

Così era l’unico a non sapere di sapere

fra tutti quelli che neanche una cosa sapevano.

 

 

Condividi!