domenica, 26 maggio 2019
96e9e6bb-258d-48a2-a4a2-66596824f594

E LA BANDA PASSÒ DA AGRIGENTO

Print pagePDF pageEmail page

Domenica 3 marzo, si è tenuta ad Agrigento, all’interno della Settantaquattresima edizione del Mandorlo in Fiore, la prima tappa della quarta edizione del Festival Bandistico “Terre di Sicilia”, organizzato dall’ANBIMA Sicilia (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome), un grande Raduno Regionale di Bande Musicali che ha visto la partecipazione di 18 complessi bandistici arrivati da tutta la Sicilia, con la presenza di oltre 700 musicisti.

La grande sfilata mattutina delle Bande Musicali ha riempito le vie di Agrigento, iniziando alle 10.00 da Piazza Pirandello fino a Piazza Cavour dove, verso mezzogiorno, si sono esibite in un grande concerto. Alle 15.00, dopo aver sfilato per le vie della città, all’interno del Parco Archeologico della Valle dei Templi, un’altra grande esecuzione finale ha riunito tutte le bande musicali e i tanti cittadini presenti con un Concertone, proprio davanti al Tempio della Concordia.

A rappresentare la provincia di Ragusa, la Banda Musicale “Belluardo-Risadelli” di Modica, che annovera nel proprio curriculum la partecipazione a circa settanta manifestazioni (pubbliche e private, religiose e civili) tra la fine del 2015 e dicembre 2018.

Nata infatti a giugno del 2015 da un gruppo di ex componenti (tutti modicani) della storica banda della città non più esistente, in poco più di tre anni il numero dei componenti è passato da undici a sessantadue, dagli anni otto ai sessanta. Inoltre, oltre al gruppo che forma la banda, vi è una florida scuola musicale che ad oggi conta più di ottantadue allievi, dai sette ai sessantacinque anni. Numero dei praticanti che è destinato a crescere, grazie alla bontà dei componenti principali alla guida del complesso bandistico: il Presidente dell’Associazione Gianluca Cataldi e il Maestro Corrado Civello che, sin dalla nascita della Banda cittadina modicana, si sono imposti di rendere la Musica alla portata di tutti con lezioni gratuite.

E, come una grande famiglia e tanti amici che vanno in vacanza insieme, uniti dall’amicizia e da una grande passione, sono partiti in tanti prima dell’alba, felici di partecipare al più grande incontro musicale siciliano, “Il Festival Bandistico Terre di Sicilia”. Un grande festival, che da quattro anni si propone per favorire la produzione e la diffusione delle attività bandistiche mediante eventi (novanta solo nelle prime tre edizioni, con la partecipazione di oltre cinquemila musicisti in tutta la Sicilia) che abbiano una valenza di carattere musicale, sociale, culturale ed aggregativa unitamente alla promozione turistica del territorio.

Due i pullman più un auto (ma tante altre persone si sono aggregate alla comitiva), partiti alle 4,00 con ben 53 musicisti (tredici non hanno potuto per motivi personali), hanno affrontato, grandi e piccini, con caparbietà questa bellissima esperienza che ha riempito di gioia e di entusiasmo i componenti (soprattutto i più giovani) della Banda Musicale “Belluardo-Risadelli”, i quali, conoscendo altri giovani musicisti, si sono scambiati opinioni e realtà diverse, tornando a casa con un bagaglio più pieno ma leggero come la felicità, e rendendo inoltre la nostra città di Modica partecipe di un grande amore che lega e rende tutti uguali davanti a una delle più grandi realtà esistenti sul nostro territorio: la musica.

“Ringraziamo il Presidente dell’ANBIMA Regionale, avv. Ivan Martella, per avere invitato la nostra associazione a questo grande e unico evento nel suo genere e soprattutto lo ringraziamo per aver permesso ai “nostri ragazzi” di vivere un’emozione speciale, all’interno di un luogo caratteristico che li rende ancora più forti e determinati nella loro crescita musicale”, così hanno commentato il Presidente Gianluca Cataldi e il Maestro Corrado Civello.

Sofia Ruta

Condividi!