domenica, 17 ottobre 2021
IMG_0696

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

Se il cittadino contesta gli errori dello Stato

s’addentra nel tunnel degli orrori del meato.

 

Contro la democrazia elitaria si osanna ora quella populista.

Trascurando i corsi e ricorsi storici ci sorprendiamo scioccamente.

 

Il Comune è un luogo dove, per gioco,

si distrugge il luogo governando poco.

 

Ci sono cose che parlano di te

ed altre invece che sanno di caffè.

 

Il prossimo è quel vicino

che la fa nel mio giardino

e vuole pure la carta igienica.

 

Più la tassa va su

più il Paese va giù.

 

Non prendere alla leggera l’aria che tira

perché come chimera lei ti raggira.

 

La nostra libertà finisce

sopra una bandiera a stelle e strisce.

 

La realtà

è una verità

senza pietà.

Condividi!