giovedì, 9 aprile 2020
versi perversi

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

 

corona virus

 

 Milano non sembra mai doma

in un paese già in coma.

 

Con il corona virus

un paese intero

cadde dal pero.

 

Non c’è ombra senza luce

e poca luce in chi conduce.

 

Però alcuni colpiti

col tempo sono guariti.

 

 

Mi sembra volgare il decesso.

Preferisco la detoilette.

 

La gente dal morbo pervasa,

con forza per forza sta a casa.

 

Passa la notte scura

vinta dalla paura.

 

 

 

 

 

 

Condividi!