martedì, 26 maggio 2020

Monthly Archives: marzo 2020

DONNE CHE FOTOGRAFANO DONNE

image1

Un’occasione mancata, quella del 4 marzo alla biblioteca comunale di Modica, dal titolo “L’obiettivo è obiettivo?”. L’associazione culturale “La Mela Grana”, nell’imminenza della giornata della donna, voleva offrire una seria riflessione sulla fotografia al femminile e per questo aveva invitato una classe del Liceo artistico (sezione Grafica) che avrebbe tratto grande beneficio dall’ampia e complessa tematica sviluppata da Pippo Pappalardo, …

Continua a leggere...

OLTRE OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO

image1

Tribunale. Dodici giurati affollati in Camera di consiglio sotto gli occhi di un pubblico che attende l’esito e osserva. Tanto pubblico anonimo ma fatto di persone, uniche nella loro singolarità, riunite nel Centro Feliciano Rossitto di Ragusa la sera del primo marzo per la messa in scena di “Ragionevole dubbio”, il testo di Reginald Rose, più noto col titolo “La …

Continua a leggere...

ANCORA UN’OCCASIONE PERDUTA

252e3b15-e48d-427a-ab6d-f9dbb0cf18b8

  “Errare è umano, perseverare diabolico.” Per carità, lungi da noi la capacità di riconoscere lo zampino del Signore delle Mosche nell’operato dell’attuale governo cittadino, ma certo è un fatto che ormai da anni il rapporto della municipalità col verde pubblico è totalmente fuori controllo. Tutti ricorderanno l’apparizione delle ficus benjamina piantate al Corso, sulla scalinata di San Giovanni, in …

Continua a leggere...

Lettera al Direttore

lettera al direttore

In tutta Modica c’è precarietà di posteggi. Ci lamentiamo che a Modica non ci sono abbastanza posteggi, però non reclamiamo per l’inutilità del mega posteggio costruito in fondo alla Via Conceria, abbandonato e dimenticato da moltissimi anni, mai utilizzato e con delle tavole ancora piantate nella carpenteria e che a gli occhi dei cittadini e dei turisti sembra che sia …

Continua a leggere...

DON LUIGI CIOTTI PARLA AI MODICANI

9c2f8381-1ebc-4230-bd6a-cc9e296d6039

E’ stato un incontro davvero molto intenso quello che si è tenuto nella nostra città martedì 3 marzo con don Luigi Ciotti, fondatore nel 1995 di “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. Dopo una breve introduzione del responsabile del presidio “Libera” di Ragusa, e poi di Francesco Rendo, responsabile per Modica, don Ciotti ha preso la parola ed …

Continua a leggere...

IMBRANATI O IMBROGLIATI?  

l'editoriale di Luisa Montù

Periodicamente nel mondo esplode una pandemia influenzale particolarmente virulenta e contagiosa, il cui ceppo si presenta nuovo, pertanto non esiste un vaccino. Dopo la Spagnola, della quale si continuò a parlare per decenni (ma allora non esistevano vaccini, non c’erano nemmeno le tante medicine di cui disponiamo oggi, quindi un’influenza molto forte poteva rappresentare una malattia veramente grave), ci furono …

Continua a leggere...

Le ricette della Strega (a cura di Adele Susino)

le ricette della strega

Tubetti e broccoli gratinati ingredienti: 400 gr di pasta formato tubetti, 1 broccolo, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 peperoncino, 5 pomodori salati, 100 gr di formaggio grattugiato (metà parmigiano, metà caciocavallo), 100 gr di pangrattato, q.b. di olio evo e sale, 1/2 bicchiere di vino rosso preparazione: tagliare il broccolo a cimette e lessarlo per circa 10 …

Continua a leggere...

UNA NOVELLA DI SARO JACOPO CASCINO

IMG_1616

Il 27 febbraio, presso la Biblioteca Salvatore Quasimodo a Modica, è stato presentato al pubblico un libro di Saro Jacopo Cascino, una favola, edita da “Edizioni ilminutod’oro” nella collana “Cuntacatacunta-quaderni del possibilmente favole”. All’evento di presentazione, oltre all’autore, sono stati presenti l’Editore Massimo Giardina, la prof. Marisa Scopello, autrice della prefazione del libro, che, con mirabile abilità, ha saputo concatenare …

Continua a leggere...

NESSUNA FESTA DELLE DONNE, ANCORA

8aea0639-390b-4051-b8ec-6c4f12311f3d

Molti la chiamano festa delle donne ma festa lo sarà veramente quando in rivoluzione le donne si vendicheranno per tutto il male che è stato loro imposto come fosse una cosa normale: essere svalorizzate, disprezzate, trattate da inferiori anche nel mondo del lavoro, violentate a parole e fisicamente, stuprate, ammazzate senza pietà. Sarà festa quando anche il contributo gratuito dell’informazione …

Continua a leggere...