mercoledì, 30 settembre 2020
IMG_0696

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

Pur con un virus fra capo e collo

io non mollo.

 

Ogni civiltà ha il suo patrimonio di sciocchezze.

 

Vorrei essere come gli altri

ma, purtroppo,

sono migliore di loro.

 

L’uomo, sentendosi grugnire, guadagnò la parola.

Il politico sentendosi parlare, si spera guadagni il Silenzio.

 

Bandiera vecchia onor del capitano.

Poltrona vecchia onor del deretano.

 

La stupidità è una malattia senza rimedio

che fa stare male i pochi che non l’hanno contratta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi!