mercoledì, 15 luglio 2020
versi perversi

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

Un lavoro male non va

se ha piacere chi lo fa.

 

I misteri sono

conoscenze a metà.

 

L’ingegno non fa compagnia.

 

Sapere di non poter sapere

quello che accadrà

è come intravvedere ma non avere

mai la felicità.

 

Burocrazia

Se il cittadino contesta gli errori

entra nel tunnel degli orrori.

 

Uno Stato accattone

molte tasse inutili pone.

 

 

 

 

 

 

Condividi!