venerdì, 30 ottobre 2020
versi perversi

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

 L’uomo d’ingegno è spesso solo.

L’ingegno non fa compagnia.

 

Il lavoro dà la scienza

mentre l’ozio dà demenza.

 

Uno stupido è troppo stupido

per capire di esserlo.

 

Non ho mai condannato qualcuno per le idee che si è fatte.

Non si può infierire contro una specie in via di estinzione.

 

La libertà non può essere uno stato,

ma la tendenza a raggiungerla.

 

Per il bonzo la vacca è sacra.

Per questo la vacca

fa una grande cacca

e il bonzo

fa il piccolo stronzo.

 

 

 

 

Condividi!