lunedì, 25 gennaio 2021
versi perversi

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

Print pagePDF pageEmail page

Se dicessi quel che veramente penso

soffrirei di un gravissimo scompenso.

 

Il deputato deficiente

è abile diversamente

a non capire niente

dei bisogni della gente.

 

La mente fa buoni propositi

e il cuore che fa i veri spropositi.

 

Io non mando mai nessuno a fare in culo.

Coi tempi che corrono,

qualcuno potrebbe goderne.

 

Per soldi il Governo è disposto

a fare tutto; persino niente.

 

Per far posto ad un nuovo pasto

si fa un pesto detto rimpasto.

 

 

 

 

Condividi!