mercoledì, 25 Maggio 2022

NOTE DI PACE PER L’UCRAINA

image_pdfimage_print

Giovedì 28 aprile, il teatro Garibaldi di Modica è stato lo scenario perfetto per una serata all’insegna della musica, della poesia e dell’arte, per la Pace.  Un evento organizzato dalla CGIL di Ragusa e dalla FILCAMS, che ha visto riuniti in un unico palco diversi musicisti e cantanti abbastanza conosciuti nel panorama musicale della nostra terra; l’incasso è stato interamente devoluto all’emergenza Ucraina. La serata è stata animata da artisti come l’energico e ironico Lello Analfino dei Tinturia, che con la sua esuberante performance ha conquistato tutti. Intense anche le interpretazioni canore di Alessandro Maiolino dei Samizdat, Leandro dei Picciotti di Vasco e Antonio Modica, ideatore e promotore della serata; grandi esibizioni anche dei musicisti V. Fontes, P. Milia, Ruscica, B.Portelli, S. Emmolo e M. Agosta, artisti che hanno toccato i cuori di tutti con le loro stupende melodie. Infine gli interventi recitati di Marcello Sarta e P. Pisana hanno completato questo breve viaggio all’insegna di emozioni e sentimenti unitari che a gran voce hanno gridato un secco NO alla guerra, questa illogica follia che ancora sta falciando la vita di tante vittime innocenti.

Una serata per la PACE in cui ognuno dei presenti ha potuto ritrovarsi parte di una collettività che, compatta, sta cercando di non chiudersi in un’indifferenza molto pericolosa e infima; anche se con poco, è giusto che ognuno di noi faccia qualcosa per cercare di sostenere questo popolo ferito che ogni giorno lotta per la vita. Mi congratulo con gli organizzatori dell’evento, perché di certo sono riusciti a far passare il senso di quell’unità di popolo che compatta ed energica grida no alla guerra con ardore e con quella travolgente passione che solo le note musicali a volte riescono a riprodurre.

Graziana Iurato

Condividi