sabato, 13 Agosto 2022

DAOUDA, UN UOMO SCOMPARSO

image_pdfimage_print

Daouda, un lavoratore straniero scomparso dal 2 luglio. Qualche ricerca è stata fatta, ma fino a che punto ci si è impegnati?

Lavorava regolarmente per un centro di accoglienza di Acate arrotondando con qualche piccolo lavoro presso un cementificio della zona. Proprio da qui aveva mandato un messaggio a un amico in cui aveva scritto: “Qui si muore.”, riferendosi probabilmente alla totale assenza, in quel luogo, di qualsiasi dispositivo di sicurezza.

Già sulla base di questi elementi, crediamo che la ricerca del trentaseienne ivoriano avrebbe dovuto essere possibile e non vana come sembra che sia stata fin qui.

Giusto che i lavoratori stranieri di Acate abbiano promosso uno sciopero e una manifestazione per chiedere un maggior impegno nella ricerca del giovane, almeno lo stesso che si sarebbe messo se questi fosse stato un italiano con la pelle bianca.

Ben poco i giornali ne hanno parlato. Noi lo facciamo qui per ricordare che Daouda è un uomo, un lavoratore onesto che è scomparso da tempo, forse è stato ucciso. Capito? Un uomo!

LuM

Condividi