sabato, 3 Dicembre 2022

LETTERA AL DIRETTORE

image_pdfimage_print

Visto che è già iniziata la campagna elettorale, sia per il centro destra, con il trio delle tre Grazie,(Berlusconi, Meloni e Salvini), e il centro sinistra che ancora si trova in  alto mare, in cerca di alleanze e con il PD frantumato in tanti piccoli partiti. Ma, io dico, questi signori vogliono veramente essere sconfitti dalla destra, che  poi noi italiani li dobbiamo sopportare per i prossimi 5 anni?  Visto che non hanno saputo impedire la caduta del governo Draghi  hanno iniziato la campagna elettorale buttando delle frottole al vento e promesse faraoniche pur sapendo che non si possono mai attuare, ma una parte di cittadini ingenuamente abbocca dandogli il consenso con il voto.

Ridicolo quello che sta succedendo in casa PD con le alleanze: iniziando con il grosso errore di escludere i pentastellati che potevano portagli circa il 10 % di consensi, e con il gioco che hanno fatto con Calenda, prima uniti facendosi vedere in TV con abbracci e baci, dopo pochi giorni divisi. Ma in questo modo vogliono far ridere, per non dire piangere, gli elettori che erano intenzionati di dargli il voto? E lo stesso farsi criticare dal trio avversario, e degli altri partiti di destra? Se fosse ancora vivo il principe De Curtis (Totò) direbbe la classica frase: “siamo uomini o caporali?”, come i siciliani direbbero:  “Siamo uominicieddi o quaquaraquà?”, visto che molti politici on si comportano come uomini di parola e non mantengono le promesse fatte.

Hanno formato il governo di unità nazionale non per l’Italia e per il bene degli italiani, non per rappresentarci e far valere i nostri diritti, ma solo per ingrossare e difendere i propri interessi.

Ora siamo costretti a subire fino il 25 settembre l’ascolto di tutte le fandonie che ci raccontano i nostri politici, vecchi e nuovi, che continuano a prenderci in giro come sempre hanno fatto.

Distinti saluti

Giovanni Amore

Condividi