sabato, 3 Dicembre 2022

versi di versi per versi e detti male detti (di Sascia Coron)

image_pdfimage_print

Ci dev’essere qualcosa che non va

se chiamiamo nuova libertà

quella di avere facoltà

di vendere la nostra dignità.

          *****

Tra tanta brava gente

irragionevolmente

chi comanda è sempre un deficiente.

          *****

Il popolo è indigente

quando la classe dirigente

è fatta sempre dalla stessa gente

che prende il mare senza salvagente.

          *****

Non c’è nessuna magia

che risolva l’emergenza energia.

          *****

In Italia governa certa gente

che è il nulla mischiato col niente.

          *****

In Italia la Destra è sinistra

e la Sinistra maldestra.

          *****

Il giovane ha il grande piacere

di avere diritti ma senza un dovere.

          *****

Mi piaceva un dì Crosetto

per il suo parlare schietto;

or che molto è andato su

da ministro non mi piace più.

          *****

Per sopravvivere la povera Meloni

ha dovuto circondarsi di coglioni.

          *****

SADOMASO

Quando sento Piantedosi

mi suona come “piangi e godi.”

          *****

DIVERSAMENTE INABILI

Gli assessori regionali?

Una manica di anormali!

          *****

Non sorprende Miccichè

che o comanda o è fuor di sé.

          *****

Parigi val bene una mossa.

          *****

Dalla pubblicità sa tutto il Paese

che la meglio patata è quella bolognese.

          *****

Al Quirinale in veste di gala

hanno giurato i ministri della Mala.

Maremma maiala!

          *****

Condividi