mercoledì, 29 Giugno 2022

Fatti, riflessioni, cultura, sport

image_pdfimage_print

L’ANIMA CANDIDA HA VINTO

Sembrava troppo bello per essere vero: l’anima candida, l’uomo onesto fino all’incredibile, ce l’ha fatta. Da solo. Semplicemente perché la gente ha creduto in lui. Ci ha creduto perché ha visto come si è comportato in tutti i momenti della sua vita lavorativa, dove ha messo la serietà e la lealtà davanti ad ogni cosa. Come quando, dopo un incidente …

Continua a leggere...

COME VOLEVASI SI È DIMOSTRATO

Il quorum sui cinque quesiti referendari inerenti la giustizia non si è raggiunto. E’ doveroso analizzare il motivo del mancato raggiungimento del quorum e la bassissima affluenza. In primis: si trattava di quesiti ampiamente tecnici per i quali i cittadini comuni non hanno competenze tecniche, su un ambito prettamente legislativo. In secundis: i quesiti non sono stati ampiamente diffusi ed …

Continua a leggere...

SCACCE CONTRO BIG MAC

“Vorrei cantar il memorando sdegno ch’infiamma I fieri petti modicani…” È l’incipit modificato de “La secchia rapita” di Tassoni, pubblicata a Parigi nel 1622, poema datato si direbbe, se non fosse che a Modica continuano ad esserci Conti di Culagna bacchettoni, pronti a fare guerra per la scaccia, offesa a morte dal McDonald di prossima apertura. I modicani, l’un contro …

Continua a leggere...

OPERA AL NERO

”Tu vuo’ che rinnovelli / disperato dolor che ‘l cor mi preme / già pur pensando, pria ch’io ne favelli… parlare e lagrimar vedrai insieme”. (Dante, Inferno cXXXIII) Le parole del dantesco Conte Ugolino sembrano le uniche possibili per un fatto di cronaca che nessuno vorrebbe commentare, l’infanticidio attuato da una madre. Eppure, nell’inferno delle coscienze malate di depressione, questa …

Continua a leggere...

RAGUSA A TUTTO VOLUME!!

Si è conclusa domenica sera in una gremita Piazza Duomo a Ragusa Ibla la XXIII edizione del festival letterario “A Tutto Volume” che ha registrato un grande affluenza di lettori e curiosi. Il festival si è svolto dal 9 al 12 giugno e tra gli ospiti di eccezione c’erano Lirio Abbate, Luciano Canfora, Elena Stancanelli, Daria Bignardi, Sergio Rizzo, Paolo …

Continua a leggere...

QUANDO TI PRENDE LA NOSTALGIA…

L’abbiamo provata tutti, chi più chi meno: quella sensazione dolce amara che ci riporta senza preavviso ad un volto amato, ad un luogo vissuto, e basta un suono, o un odore, ed eccola lì, la nostalgia, che è memoria ma non solo, è struggente malinconia che può lenire un dolore o acuire un rimpianto, e a volte, quando è feroce, …

Continua a leggere...

INFLAZIONE AL 6,9% COME NEL 1986. RESTERÀ QUI

Nel corso dell’anno, l’inflazione potrebbe sperimentare una fase di assestamento. Potrebbe, ma nessun economista ha la sfera di cristallo per affermarlo. Molti investitori tireranno un sospiro di sollievo, pensando che il peggio sia passato e la dinamica  dei prezzi possa  così tornare ai livelli precedenti. Prima di andare avanti in questa disamina è bene fare qualche digressione. Qualche giorno fa …

Continua a leggere...

LUOGHI  DELL’ANIMA: LA FORNACE PENNA 

Un paesino di mare che ha conservato il fascino antico di un villaggio di pescatori,  una spiaggia sterminata che,  risparmiata dai palazzinari abusivi, è incorniciata da una cintura verde di pini e da dune punteggiate  di cespugli, e infine, a chiudere la baia su un’altura, un’architettura insolita, a metà tra una basilica e un tempio, da cui lo sguardo si …

Continua a leggere...

MODICA CALCIO PIGLIATUTTO

Ancora una soddisfazione per il Modica Calcio che, dopo la vittoria del campionato, che gli assicurerà la disputa del massimo campionato regionale, ossia l’Eccellenza, la società rossoblù, centra, per la prima volta in 90 anni di attività, la Coppa Italia (per le squadre siciliane di promozione), battendo il Comiso al Falcone e Borsellino di Paternò per 2 – 0. Una …

Continua a leggere...

C’ERA UN QUARTIERE DI GIOVANI…

Modica Sacro Cuore, il primo quartiere a nascere in periferia più di cinquant’anni fa, tra il verde dei campi e i mura a siccu. Il primo grande asfalto, dove, negli anni settanta, quando la domenica si guidava con veicoli a targa alterna oppure non vi si transitava affatto, piccole biciclette e pattini a quattro rotelle, insieme a tanti bambini, la …

Continua a leggere...